Grandangoloagrigento.it – Sbarco nell’Agrigentino, condanna in appello per scafista

La Corte di appello di Palermo ha ridotto la condanna nei confronti del tunisino Gharby Nabil, 24 anni, accusato di essere lo scafista dell’imbarcazione che, nell’ottobre del 2017, porto’ dodici immigrati sulla spiaggia di Torre Salsa, a Siculiana, in provincia di Agrigento, a bordo di un “barchino”.

La condanna, gia’ ridotta di un terzo per effetto del rito abbreviato, e’ stata diminuita da 7 a 5 anni. L’uomo era alla guida di un gommone, dotato di impianto satellitare, e aveva con se’ le chiavi dell’imbarcazione.

I carabinieri gli trovarono addosso anche due smartphone con i quali aveva ripreso con video la partenza dalla Tunisia e lo sbarco in Sicilia.

Leggi l’articolo su: GrandangoloAgrigento

Powered by WPeMatico